Aggiornate il browser.

Sembra che sia installata una versione obsoleta del browser Microsoft Edge. Per vivere la migliore esperienza con il sito web Busch, aggiornate il browser.

Degassaggio a vuoto

Degassaggio a vuoto. Tecnica per la rimozione di gas disciolti da un liquido o una pasta tramite l'abbassamento della pressione in un contenitore con la massa.

vacuum_degassing

Come funziona il degassaggio a vuoto?

Il degassaggio di prodotti liquidi, pastosi e umidi è una delle applicazioni più importanti della moderna tecnologia del vuoto.

Gas, vapori e umidità vengono estratti dal materiale trattato. Sotto vuoto. Risultato: qualità del prodotto più elevata.

Esempio: il degassaggio delle materie plastiche durante l'estrusione.
L'umidità e i gas intrappolati vengono estratti direttamente nella sezione della vite dell'estrusore, migliorando notevolmente la struttura e le proprietà fisiche del prodotto finale.

Tecnologia del vuoto Busch per il degassaggio

Busch offre una vasta gamma di sistemi per vuoto standard specificamente progettati per i processi di estrusione. Includono unità separatore/filtro per condensare i vapori e i gas estratti.

I nostri ingegneri di progetto vi consigliano il sistema ottimale, perfettamente adatto alla resa e alla materia prima del vostro estrusore.

Applicazioni in cui si utilizza il degassaggio

Il degassaggio a vuoto nel settore alimentare

Il degassaggio a vuoto è utilizzato anche nel settore alimentare, per l'eliminazione dell'aria incapsulata da prodotti come pasta, passata di pomodoro, senape o marmellata. E tanti altri.

Il processo avviene normalmente subito prima del confezionamento. Può essere effettuato all'interno di un miscelatore, tumbler o una linea di produzione di un estrusore.

Il degassaggio a vuoto prolunga la durata di conservazione di prodotti alimentari e bevande riducendo l'ossidazione. Inoltre, migliora la struttura e la consistenza dei prodotti. Per una migliore esperienza culinaria.

Le nostre soluzioni

Degassaggio a vuoto nell'industria delle materie plastiche

L'estrusione è un processo comune nell'industria delle materie plastiche, utilizzato per fondere, miscelare e omogeneizzare la plastica. La materia prima viene trasportata da una coclea in un serbatoio riscaldato. Qui la plastica, tramite frizione e calore, viene fusa fino a formare un liquido viscoso, il quale viene poi introdotto in uno stampo dove raggiunge la forma finale.

Durante il processo di fusione nell'estrusore, l'umidità residua evapora. E, a causa dell'aumento della temperatura e della pressione, i gas possono sublimare dalla plastica.

Grazie al vuoto, questi vapori e gas intrappolati vengono estratti in modo preciso dal pezzo fuso. Per un prodotto finale di qualità elevata senza vuoti o altre imperfezioni.

Il degassaggio a vuoto nel settore dell'acciaio

Il degassaggio a vuoto è diventato un processo fondamentale nella moderna produzione dell'acciaio. Si tratta dell'unico sistema, ad esempio, per produrre alcuni gradi di leghe di acciaio altamente sollecitabili. È impiegato nel settore automobilistico, aerospaziale e ferroviario.

Durante il processo produttivo, l'acciaio fuso può impregnarsi di quantità eccessive di idrogeno e carbonio. Queste imperfezioni condizionano l'integrità e il rendimento dell'acciaio, rendendolo meno duttile e quindi meno malleabile.

In passato, per la rimozione dell'idrogeno era necessario raffreddare lentamente il metallo, allungando così il processo di produzione. Il moderno metodo prevede l'estrazione dell'idrogeno sottovuoto. Per una produzione più rapidadi acciaio di qualità elevata con proprietà definite in modo preciso.

Le nostre soluzioni

Degassaggio a vuoto nel settore Oil&Gas

La disaerazione sottovuoto è un metodo ampiamente utilizzato oggi nel settore Oil&Gas. Le torri a riempimento vengono costantemente svuotate con sistemi per vuoto, estraendo ossigeno e altri gas.

Nelle applicazioni offshore, l'iniezione di acqua marina nei pozzi di petrolio è una procedura fondamentale nella produzione di petrolio greggio. È spesso un fattore cruciale per ottenere e sostenere economicamente tassi di produzione redditizi.

L'acqua utilizzata deve essere prima disaerata, perché l'ossigeno avrebbe un effetto negativo sui sistemi di rimozione dei solfati. Tutto per una produzione stabile ed economica.

Le nostre soluzioni

Il degassaggio a vuoto nel settore delle bevande

Per molte bevande, una quantità precisa di anidride carbonica disciolta è fondamentale. Ciò vale non solo per la produzione di acqua minerale, ma anche per le bevande analcoliche o persino della birra. Tuttavia, la quantità di CO2 nell'acqua di sorgente è variabile.

Per risolvere questo problema, sono necessari vari processi. E il vuoto svolge un ruolo importante in ogni fase.

La CO2 viene innanzitutto estratta dall'acqua di sorgente mediante un sistema di disaerazione del vuoto. Quindi viene raffreddata e liquefatta. Infine, viene reintrodotta in quantità accuratamente dosate nel prodotto finale durante la fase di imbottigliamento. Per garantire una qualità uniforme e un'esperienza rinfrescante.

Degassaggio a vuoto in pratica