Scavi all'asciutto - Il drenaggio sottovuoto tiene sotto controllo l'acqua freatica

Scavi all'asciutto - Il drenaggio sottovuoto tiene sotto controllo l'acqua freatica

Quando i metodi tradizionali non bastano, le pompe per vuoto permettono di abbassare la superficie freatica nei cantieri. A tale scopo, Busch offre pompe per vuoto particolarmente potenti.
Groundwater-lowering-1.jpg

L'acqua freatica è fondamentale per la nostra sopravvivenza. Tuttavia, se da una parte un'elevata superficie freatica è generalmente considerata positiva, può diventare un grande problema per un progetto edilizio. Per questo motivo, gli scavi su terreni umidi sono spesso supportati da pareti formate da pali oppure soggetti all'estrazione dell'acqua.

Ghiaia o argilla?

Una soluzione ancora più efficace è l'abbassamento della superficie freatica nell'area circostante il sito dell'edificio prima di iniziare i lavori. Nei terreni permeabili, come i suoli sabbiosi o ghiaiosi, la forza gravitazionale può essere utile a tale scopo. I pozzi vengono realizzati nei pressi dello scavo in modo da incanalarvi l'acqua presente per poi semplicemente estrarla.

Tuttavia, su terreni più densi, ad es. caratterizzati da un maggior contenuto di argilla o terriccio, questo metodo non funziona. In questo caso, l'applicazione del vuoto può aumentare la facilità del flusso. Per il drenaggio a vuoto si inseriscono dei tubi di aspirazione di 15-30 centimetri di diametro in verticale nel terreno. Le loro pareti sono permeabili all'acqua e protette con materiale di filtraggio che impedisce alle particelle di penetrarvi. A seconda della densità del suolo, i tubi di aspirazione vengono inseriti a intervalli di uno-due metri.

Aspirazione dell'acqua freatica

I singoli tubi vengono uniti da un tubo di aspirazione fuori terra e collegati a un serbatoio di stoccaggio, al quale viene quindi collegata la pompa per vuoto. In caso di siti edilizi di dimensioni maggiori e circuiti ad anello lunghi, è possibile anche utilizzare più serbatoi e pompe per vuoto. La pompa per vuoto genera il vuoto sia all'interno del serbatoio che nell'intero sistema. Grazie a questa tecnica, l'acqua freatica viene estratta dagli strati circostanti del terreno e riversata nei tubi, dai quali viene poi trasportata nel serbatoio di stoccaggio. Quando il serbatoio è pieno, si attiva automaticamente una pompa per vuoto che svuota il serbatoio e trasporta l'acqua attraverso i condotti, scaricandola a una distanza sufficiente da impedirne il ritorno come acqua freatica. Busch offre un'ampia gamma di pompe per vuoto per l'abbassamento della superficie freatica.

Gli idrologi hanno calcolato che i due chilometri superiori della crosta terrestre contengono circa 22,6 milioni di chilometri cubi di acqua freatica. Oltre tre quarti di questa acqua è acqua freatica fossile situata a grande profondità che è stata esclusa dal ciclo idrologico migliaia di anni fa. Solo una parte molto piccola ha meno di 50 anni ed è collegata al ciclo di rinnovamento costante attraverso le piogge e l'acqua di superficie.

Man mano che penetra lentamente negli strati inferiori della Terra, secondo un processo noto come flusso subsuperficiale, l'acqua si modifica in svariati processi. Ad esempio, assorbendo anidride carbonica dalla respirazione degli organismi del terreno e rilasciando carbonato di calcio, l'acqua raggiunge il suo livello di durezza specifico. Se il processo del flusso dura abbastanza, i microorganismi come virus e batteri vengono eliminati quasi completamente. Questi processi sono noti anche come autopurificazione dell'acqua freatica. Tuttavia, durante questo processo le sostanze dannose possono ancora penetrare nell'acqua freatica e compromettere l'idoneità come acqua potabile.


Iscrivetevi alla newsletter "World of Vacuum".
Iscrivetevi ora e rimanete aggiornati con le ultime sorprendenti novità del mondo del vuoto.

ISCRIVETEVI