Bloccaggio in vuoto sicuro ed economico per la produzione di mobili da seduta

Kvist Industries A/S produce principalmente mobili da seduta di alta qualità. I componenti dei mobili del progettista danese sono in legno massello o in legno stampato. La lavorazione manuale, eseguita da personale esperto, è molto importante per soddisfare i requisiti interni di alta qualità e le richieste esclusive dei clienti. In particolare, viene prestata molta attenzione alla perfetta finitura delle superfici, che richiede una maestria esperta. La fabbricazione automatica delle parti avviene su sei diverse macchine CNC. Le singole parti sono bloccate tramite il vuoto generato dalle pompe per vuoto a camme della serie Mink prodotte da Busch.
Kvist_News_US_2017.JPG

I principali mercati di Kvist sono la Germania e la Scandinavia, ma anche l'importanza del mercato cinese sta crescendo in maniera significativa, sempre più interessato ai prodotti Kvist.

Dopo 50 anni, le sedie e le poltrone con il design dei primi anni sono diventate classici che vivono, oggi, una rinascita nella gamma dei prodotti. Tuttavia, fanno parte del portafoglio di Kvist anche mobili da seduta dal design moderno (Fig. 1). La sede di Kvist Industries A/S si trova nella città danese di Arre insieme a due impianti di produzione: il primo si occupa della produzione di mobili da seduta, il secondo di tavoli.


Fig. 1: I principali prodotti della Kvist Industries A/S sono le sedie e le poltrone di alta qualità di tutte le forme e le versioni

Per generare il vuoto necessario al bloccaggio, in tutti e due gli impianti danesi si utilizza un sistema per il vuoto centralizzato con tre pompe per vuoto a camme Mink. Entrambi i sistemi per il vuoto centralizzati sono in funzione da luglio 2015, anno in cui hanno sostituito le pompe per vuoto rotative a palette a secco e quelle ad anello liquido. Le pompe per vuoto rotative a palette richiedevano molta manutenzione a causa dell'usura delle palette. Inoltre, il calore di scarto, prodotto da questo generatore di vuoto, finiva direttamente nel reparto di produzione. Il rumore prodotto dal suo funzionamento risultava molto fastidioso per i dipendenti. Il livello dell'acqua nelle pompe per vuoto ad anello liquido doveva essere monitorato e riempito costantemente o sostituito nel caso in cui l'acqua venisse inquinata con la polvere di legno.

Il direttore tecnico Rune Kvist non era soddisfatto di entrambi i tipi di soluzione per la generazione del vuoto, poiché le prestazioni non erano costanti. Questo, a volte, causava problemi nella qualità di bloccaggio perché il vuoto non raggiungeva il livello richiesto o lo raggiungeva troppo lentamente. Rune Kvist ha trovato il sistema per il vuoto ottimale, utilizzando i due sistemi per il vuoto centralizzati forniti da Busch: "Avevamo un totale di sei pompe per vuoto installate in tre centri di lavorazione CNC con due tavoli di lavorazione per la nostra produzione di sedie. I problemi relativi al calore dissipato e al rumore hanno avuto effetti negativi sulle postazioni di lavoro. Oggi disponiamo di tre pompe per vuoto a camme Mink fuori dall'edificio, che ricordiamo di avere solo perché ci forniscono la quantità di vuoto necessaria per il bloccaggio," ha commentato positivamente Rune Kvist.

Inoltre, l'affidabilità operativa è aumentata notevolmente. Il vuoto richiesto è disponibile immediatamente e in qualsiasi momento perché le tubazioni tra le pompe per vuoto e le macchine CNC (Fig. 2) fungono da polmone del vuoto, in cui viene mantenuto un vuoto costante pari a 200 millibar. L'elevata affidabilità operativa è garantita anche dal sistema di controllo basato su generazione di vuoto a richiesta. Le uniche pompe per vuoto in funzione sono quelle necessarie a mantenere costante il livello di vuoto nel sistema di tubazioni: in pratica, con solo al massimo due delle tre pompe per vuoto Mink installate si riesce a raggiungere questo obiettivo. In questo modo, anche se una delle tre pompe non dovesse funzionare, non ci sarebbero effetti sulla produzione.


Fig. 2: I componenti in legno massello e in legno stampato vengono lavorati su più macchine CNC

Un ulteriore ed essenziale vantaggio del sistema per il vuoto centralizzato è l'ingente risparmio energetico che è reso possibile dal sistema di controllo su richiesta e dall'azionamento a controllo di frequenza delle pompe per vuoto a camme Mink: Innanzitutto, una pompa per vuoto a camme Mink richiede meno energia rispetto alle pompe per vuoto della stessa categoria con portate simili. Ciò è reso possibile dalla tecnologia del vuoto a camme senza contatto e senza usura. Inoltre, la capacità di aspirazione  e la prestazione del vuoto rimangono costanti per tutto il ciclo di vita, mentre la velocità di pompaggio e il livello di vuoto raggiungibile dalle pompe per vuoto rotative a palette a secco diminuiscono a causa dell'usura delle palette. Questo è il motivo per cui si utilizza spesso unapompa per vuoto a lobi Mink più piccola in sostituzione della pompa per vuoto rotativa a palette a secco. Ciò significa che per una capacità di aspirazione simile  a quella della pompa precedente è necessaria una minore potenza del motore.

Il principio di base è che per la centralizzazione di un'alimentazione del vuoto occorrono meno pompe per vuoto rispetto all'installazione decentralizzata direttamente nei centri di lavorazione CNC. Ed è così che le sei pompe per vuoto rotative a palette, precedentemente installate ed utilizzate per funzionare durante tutte le ore di lavoro, sono state sostituite da tre nuove pompe per vuoto Mink In pratica, il sistema per il vuoto centralizzato ha dimostrato che solo una pompa per vuoto Mink funziona a 50 hertz durante le ore di lavoro e una seconda, a volte, interviene automaticamente, ma solo per poco tempo e a una frequenza inferiore. Ciò consente a Kvist di ottenere un risparmio energetico del 61% o di 22.600 chilowattora all'anno (Fig. 3) solo per la produzione di mobili da seduta. Il secondo sistema per il vuoto centralizzato, utilizzato per la produzione di tavoli, ha valori simili.


Fig. 3: Un confronto tra il consumo energetico della precedente generazione del vuoto decentralizzato con pompe per vuoto rotative a palette a secco e quello dell'attuale soluzione centralizzata con pompe per vuoto a camme Mink

Rune Kvist è soddisfatto della centralizzazione dell'alimentazione del vuoto. Ecco perché ha deciso di utilizzare questa tecnologia anche nel nuovo impianto in Lettonia e ha installato due identici sistemi per il vuoto centralizzati con pompe per vuoto a camme Mink.

Secondo Rune Kvist, "la manutenzione delle pompe per vuoto a camme Mink è praticamente inesistente". L'azienda ha un contratto di manutenzione con Busch che include l'ispezione annuale di tutte le pompe per vuoto a camme Mink e il cambio dell'olio degli ingranaggi. Grazie al funzionamento senza usura della tecnologia del vuoto a camme, non è necessario sostituire parti usurate come le palette delle pompe per vuoto rotative a palette, o avere a che fare con attività relative ai fluidi operativi delle pompe per vuoto ad anello liquido.

About Kvist Industries A/S
Dopo 50 anni, le sedie e le poltrone con il design dei primi anni sono diventate classici che vivono, oggi, una rinascita nella gamma dei prodotti. Tuttavia, fanno parte del portafoglio di Kvist anche mobili da seduta dal design moderno (fig. 1). La sede di Kvist Industries A/S si trova nella città danese di Arre insieme a due impianti di produzione: il primo si occupa della produzione di mobili da seduta, il secondo di tavoli. Kvist gestisce un ulteriore impianto di produzione in Lettonia, dove 650 dipendenti si occupano della produzione di singole parti. L'assemblaggio finale e il controllo qualità di questi mobili da seduta sono eseguiti poi principalmente presso la sede di Arre.  


Categorie
Desidera maggiori informazioni?
Ci contatti direttamente(Busch Italia):
+39 0362 37 09-1 Si metta in contatto